I nostri Servizi Ambulatorio

I nostri servizi racchiusi nell’ambulatorio Salute & Benessere

Scopri tutti i nostri servizi

TRATTAMENTO TRICOLOGICO

Tricologia Ancona Salute & Benessere. Per mantenere un buon stato di salute del capello e’ fondamentale mantenere e/o riequilibrare il film idrolipidico (strato di protezione del cuoio capelluto). In una cute non equilibrata e’ frequente, a causa della flora batterica, l’insorgere di desquamazioni, rossori e piccole dermatiti. Il trattamento tricologico evita questi fastidi perche’ impedisce il proliferare della flora batterica e la conseguente formazione delle problematiche descritte. I prodotti utilizzati sono naturali a base di olii essenziali e la loro efficacia viene rafforzata grazie all’utilizzo di strumenti tricologici.

INFOLTIMENTO DI CAPELLI

L’alopecia androgenetica e’ una condizione determinata da fattori genetici. Pur essendo espressione di alcuna situazione patologica, essa comporta una modificazione della propria immagine che in molti casi determina dei problemi psico-sociali notevoli.

Infoltimento chirurgico: l’autotrapianto rappresenta la soluzione piu’ efficace e definitiva. Si tratta di trasferire propri capelli vivi, dalla regione posteriore dello stesso paziente, alle aree diradate o calve. I capelli siti nella regione posteriore non sono geneticamenti predisposti alle calvizie e pertanto, una volta impiantati, non cadranno piu’. Inoltre, utilizzando i capelli del paziente si evita al cento per cento il problema del rigetto. L’intervento si esegue in anestesia locale ed e’ adatto a donne e uomini di tutte l’eta’. Esistono controindicazioni per chi e’ affetto da alcune malattie quali diabete, difetti della coagulazione o alopecia cicatriziale e comunque in tutti quei casi dove la zona donatrice risulta inadeguata.

Infoltimento non chirurgico: e’ un sistema d’infoltimento progressivo non invasivo, che permette di riavere tutta la foltezza dei capelli desisderata. Nel percorso di recupero della propria immagine la persona e’ assistita da uno staff altamente qualificato, in virtu’ del fatto che riacquisire i capelli comporta comunque un rinnovamento della propria immagine che va assimilato gradualmente.

La Medicina dello Sport è una branca della Medicina che ha come oggetto di studio l’attività fisica di tipo sportivo e si occupa di curare e prevenire le patologie ad essa correlate.

Si tratta di una disciplina emergente, scarsamente sviluppatasi fino al XX secolo, quando il mondo occidentale ha iniziato a rendersi conto del pericolo causato dalla mancanza di esercizio fisico. Infatti, la pratica sportiva costante è uno strumento utile per prevenire molteplici patologie e fattori di rischio cardiovascolari e non (come sovrappeso, diabete mellito, scoliosi, problemi articolari, ecc.), purché venga svolto nella modalità e nei tempi giusti per ogni soggetto.

La Medicina dello Sport permette, inoltre, il monitoraggio di pratiche sportive vietate, come il doping, e si occupa di educazione alla salute rivolta a studenti, genitori, operatori tecnici finalizzata a far conoscere i benefici dell’attività fisica correttamente praticata.

In Italia esiste una normativa speciale che richiede un certificato di idoneità fisica per lo svolgimento delle attività sportive, sia agonistiche che non agonistiche.

Il Medico Sportivo è, pertanto, un Medico Chirurgo (laureato in Medicina e Chirurgia) che ha conseguito la specializzazione in Medicina dello Sport ed è responsabile della certificazione dell’idoneità agli sport competitivi e non competitivi, avvalendosi della visita medico-sportiva, che comprende la conduzione di test e valutazioni specifici (raccolta dell’anamnesi, ECG ed esame obiettivo, test ergometro massimale, spirometria, stick urine) ed, eventualmente, prescrivendo ulteriori accertamenti laddove lo ritenga opportuno.

Può anche fornire agli atleti i consigli nutrizionali più appropriati, assistere gli atleti durante gli allenamenti, curare gli infortuni sportivi e prescrivere l’esercizio fisico come terapia di malattie croniche. Infine, può svolgere il ruolo di medico di gara e occuparsi di antidoping.

Il fisioterapista è un professionista sanitario laureato (tramite percorso universitario), che si occupa della cura della salute dei pazienti, in diversi ambiti della riabilitazione.

Nello specifico, il fisioterapista specializzato in riabilitazione muscolo-scheletrica, si occupa sia di valutazione, sia del trattamento riabilitativo, in relazione alle più aggiornate evidenze scientifiche. Le strategie di trattamento messe in atto sono principalmente: terapia manuale, terapia fisica strumentale ed esercizio terapeutico.

Il percorso riabilitativo risulta inoltre essere totalmente personalizzato in base alle esigenze di ogni singolo paziente, con l’obiettivo di renderlo autonomo nell’esecuzione delle proprie attività di vita quotidiana, lavorative e/o sportive.

I nostri servizi:

Riabilitazione ortopedica

Riabilitazione applicata allo sport

Linfodrenaggio 

Riabilitazione del pavimento pelvico

Riabilitazione vestibolare 

Il servizio di Medicina del Lavoro svolto dalla struttura è rivolto a tutte le aziende al fine di rispettare gli obblighi previsti dalla normativa vigente (in particolare il Dlgs. 81/08 e s.m.i.).

E’ infatti obbligo del datore di lavoro (art. 18, comma 1, lettera a Dlgs 81/08 e s.m.i.) “nominare il medico competente per l’effettuazione della sorveglianza sanitaria nei casi previsti dal presente decreto legislativo” e (lettera g) “inviare i lavoratori alla visita medica entro le scadenze previste dal programma di sorveglianza sanitaria e richiedere al medico competente l’osservanza degli obblighi previsti a suo carico nel presente decreto;”.

Il servizio di Medicina del Lavoro comprende quindi, una volta nominato il Medico Competente, tutti gli obblighi connessi, esemplificati dall’articolo 25 del Dlgs 81/08 e s.m.i., ovvero:

  1. a) collabora con il datore di lavoro e con il servizio di prevenzione e protezione alla valutazione dei rischi, anche ai fini della programmazione, ove necessario, della sorveglianza sanitaria ……
    b) programma ed effettua la sorveglianza sanitaria di cui all’articolo 41attraverso protocolli sanitari definiti in funzione dei rischi specifici e tenendo in considerazione gli indirizzi scientifici più avanzati;
    c) istituisce, aggiorna e custodisce, sotto la propria responsabilità, una cartella sanitaria e di rischio per ogni lavoratore sottoposto a sorveglianza sanitaria..
    d) consegna al datore di lavoro, alla cessazione dell’incarico, la documentazione sanitaria in suo possesso….
    i) comunica per iscritto, in occasione delle riunioni di cui all’articolo 35, al datore di lavoro, al responsabile del servizio di prevenzione protezione dai rischi, ai rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, i risultati anonimi collettivi della sorveglianza sanitaria effettuata..
    l) visita gli ambienti di lavoro almeno una volta all’anno o a cadenza diversa che stabilisce in base alla valutazione dei rischi;

Le visite mediche comprensive degli accertamenti sanitari (Audiometrie, Spirometrie, Elettrocardiogrammi, Visiotest, Esami di laboratorio), possono essere eseguite presso la struttura o direttamente in azienda, in apposita sala.

Inoltre, nel difficile periodo che ci troviamo di fronte, il Medico Competente Aziendale è stato rivestito di un ruolo cruciale a livello nazionale per poter affrontare le problematiche legate alla pandemia da Covid-19 a livello aziendale (Protocollo condiviso del 24/04/2020).

E’ infatti compito del Medico Competente sia partecipare ai comitati Covid-19 obbligatori all’interno delle aziende, sia valutare caso per caso i dipendenti dopo infezione Covid-19, i dipendenti considerati come “fragili” nei confronti dell’infezione stessa e i protocolli aziendali mirati ad evitare il contagio all’interno dei luoghi di lavoro.

Va da se quindi come il servizio di Medicina del Lavoro svolto dalla struttura sia di primaria importanza a livello globale per tutte le realtà aziendali italiane.

La Medicina dello Sport è una branca della Medicina che ha come oggetto di studio l’attività fisica di tipo sportivo e si occupa di curare e prevenire le patologie ad essa correlate.

Si tratta di una disciplina emergente, scarsamente sviluppatasi fino al XX secolo, quando il mondo occidentale ha iniziato a rendersi conto del pericolo causato dalla mancanza di esercizio fisico. Infatti, la pratica sportiva costante è uno strumento utile per prevenire molteplici patologie e fattori di rischio cardiovascolari e non (come sovrappeso, diabete mellito, scoliosi, problemi articolari, ecc.), purché venga svolto nella modalità e nei tempi giusti per ogni soggetto.

La Medicina dello Sport permette, inoltre, il monitoraggio di pratiche sportive vietate, come il doping, e si occupa di educazione alla salute rivolta a studenti, genitori, operatori tecnici finalizzata a far conoscere i benefici dell’attività fisica correttamente praticata.

In Italia esiste una normativa speciale che richiede un certificato di idoneità fisica per lo svolgimento delle attività sportive, sia agonistiche che non agonistiche.

Il Medico Sportivo è, pertanto, un Medico Chirurgo (laureato in Medicina e Chirurgia) che ha conseguito la specializzazione in Medicina dello Sport ed è responsabile della certificazione dell’idoneità agli sport competitivi e non competitivi, avvalendosi della visita medico-sportiva, che comprende la conduzione di test e valutazioni specifici (raccolta dell’anamnesi, ECG ed esame obiettivo, test ergometro massimale, spirometria, stick urine) ed, eventualmente, prescrivendo ulteriori accertamenti laddove lo ritenga opportuno.

Può anche fornire agli atleti i consigli nutrizionali più appropriati, assistere gli atleti durante gli allenamenti, curare gli infortuni sportivi e prescrivere l’esercizio fisico come terapia di malattie croniche. Infine, può svolgere il ruolo di medico di gara e occuparsi di antidoping.

Fin dall’antichità è risaputo che la nutrizione è uno dei mezzi più potenti per prevenire molte delle patologie tipiche della nostra era e per la promozione della salute, tanto che, Ippocrate, il padre della medicina, sosteneva che se fossimo in grado di fornire a ciascuno la giusta dose di nutrimento ed esercizio fisico, né in difetto né in eccesso, avremmo trovato la strada per la salute.

L’importanza della quantità e qualità dei nutrienti che assumiamo ogni giorno è continuamente sottolineata dalla medicina moderna che ha dimostrato più volte che per vivere una vita sana e lunga ci sono degli accorgimenti da prendere. Un’alimentazione corretta si basa sull’equilibrio tra i vari macronutrienti, variabilità a tavola, con l’introduzione di tutti i gruppi alimentari nelle giuste proporzioni e che sia accompagnata da regolare attività fisica.

Nell’accezione comune, il termine Nutrizionista si riferisce a quel Professionista esperto in Scienza dell’Alimentazione e della Nutrizione che è in grado di offrire la sua prestazione mediante consigli alimentari e nutrizionali, capace di elaborare, determinare o prescrivere diete o profili nutrizionali per singoli individui o gruppi e comunità.

Il biologo nutrizionista effettua sui singoli pazienti una valutazione antropometrica (indice di massa corporea, misura delle circonferenze, plicometria ed impedenziometria per la rilevazione della massa magra, della massa grassa e della % di acqua) teso alla determinazione della composizione corporea e dello stato nutrizionale. Successivamente elabora una dieta personalizzata ed interattivamente concordata, tenendo conto anche delle preferenze alimentari dei pazienti stessi e modificata in itinere in base al cambiamento del peso corporeo, del dispendio energetico e della stagionalità.

Le patologie osteoarticolari sono le patologie che interessano le articolazioni,  il sistema muscolo-schetetrico e tendineo-ligamentoso .
Tali patologie possono essere post -traumatiche o acute  (ad esempio . fratture , distrazioni muscolari, lesioni ligamentose , lesioni meniscali , lesioni muscolo-tendinee) o degenerative (ad esempio: artrosi , osteoporosi, tendinosi, meniscopatie, sindromi da compressione nervosa )
Lo specialista Ortopedico è il professionista Medico Chirurgo specializzato in Ortopedia e Traumatologia che si occupa dell’ inquadramento diagnostico e della terapia di affezioni riguardanti le ARTICOLAZIONI , il DISTRETTO MUSCOLO-SCHELETRICO e TENDINEO-LIGAMENTOSO.
Presso il nostro Centro visita la Dott.ssa  Claudia Sgolacchia , Medico Chirurgo Specialista in Ortopedia e Traumatologia  , professionista operante dal 2016 presso la Casa di Cura Villa Igea di Ancona .
Si occupa principalmente di :
– Patologie del Piede e della Caviglia 
– Patologie della Mano
– Patologie del Rachide 
– Patologie del Ginocchio 
Con interesse sia per le Patologie dell’Età Adulta che dell’Età Evolutiva .
Esegue presso il nostro centro:
– prime visite
– visite di controllo
– Infiltrazioni con Acido Ialuronico o  cortisoniche dei diversi distretti corporei

Gli interventi di valutazione, consulenza psicologica e psicoterapia, hanno come obiettivo la risoluzione concreta dei problemidisagi difficoltà dal bambino all’adulto.

Per realizzare il cambiamento desiderato dalla persona vengono utilizzati strumenti tipici della Specializzazione di ogni Psicologo Psicoterapeuta.

Aree di intervento:

  • Disturbi d’ansia (disturbo d’ansia generalizzato, attacchi di panico, disturbi fobici, disturbo post-traumatico da stress, disturbi del sonno, ipocondria) e Disturbi Ossessivo Compulsivi;
  • Disturbi dell’umore (depressione, disregolazione emotiva)
  • Disordini di tipo alimentare (anoressia, bulimia, sindrome da vomito, obesità – compreso il sostegno psicologico a trattamenti di nutrizione);
  • Patologie da dipendenza (tossicodipendenza,alcolismo, Gioco d’azzardo, Dipendenza da internet e tecnologia, Dipendenze affettive);
  • Disturbi Psicosomatici;
  • Difficoltà legate alla fase di crescita personale e nelle fasi di cambiamento(gravidanza, infertilità, post parto, genitorialità, menopausa, pensionamento, lutto, perdite, mancanza di autostima, incapacità decisionali, disagi emotivi ed esistenziali);

Divisione di Salute&Benessere vuole stare vicino alla persona più importante nel momento di un sinistro: Te stesso.

Vogliamo prenderci cura di Te, non lasciandoTi solo sia per il percorso di cura riabilitativa che in quello burocratico per ottenere la tutela dei Tuoi diritti.

Il percorso di assistenza, a seguito di un sinistro o esiti da malpractice medica, viene studiato dalla nostra equipe composta da: MEDICI LEGALI, MEDICI ORTOPEDICI, FISIOTERAPISTI, AVVOCATI. Questo team perfettamente coeso e professionale ci permette di creare dei percorsi personalizzati ed adeguati alle esigenze di ogni paziente.

Il percorso inizia con una prima visita con i professionisti medici per valutare i postumi immediati derivanti dal sinistro; di seguito il caso verrà affidato alla nostra divisione legale per richiedere gli indennizzi conseguenti all’incidente o alla malpractice.

La prima visita con il medico ed il primo incontro con l’avvocato avranno un costo complessivo forfettario di euro 50,00.